Pubblicato in: Portfolio

Promozione Felicità

Sabato mattina, a sorpresa, è tornato Pilush.

A pseudo-sorpresa, diciamo, ché la sera prima, per telefono:

– Dove sei? Che stai facendo? Mi pare di non sentire più in sottofondo rumore di mare, sole, cuore, amore,..

– Ok, Doduck. Mi arrendo. Sto preparando le valigie. Parto domani, torno a Lavorandia.

– Davvero? Oddio, Pilush! Che meravigliosa notizia!

– Doveva essere una sorpresa.

– Oh, ma lo è. Una bellissima sorpresa.

– Ma se hai già scoperto tutto…

– Non importa Pilush. Dormirò fino a tardi e quando aprirai la porta, mi troverai sorpresa.

– In realtà, Doduck, viaggerò tutta la notte, e ho parecchi bagagli con me. E sì, insomma, visto che ormai mi hai scoperto, penso che, magari, potresti alzarti all’alba e venirmi a prendere in stazione.

Mannaggia.

Comunque sì, è tornato Pilush. E abbiamo passato il weekend a riprenderci la città, comprando i cornetti caldi all’uscita dalla stazione e poi passeggiando per ore per il centro, riscoprendo i nostri angoli preferiti e le nostre vie amiche. Mangiando una pita dal greco e quindici chili di sushi dal giapponese. Sedendoci al parco, fra le fontane illuminate dal sole di settembre e camminando lungo il fiume, dove il vento ha già la temperatura dell’autunno.

Abbiamo salutato qualche amico, abbiamo disfatto le valigie, tirato fuori la trapunta dal comò e ci siamo detti un sacco di buoni proposito per le stagioni che stanno per arrivare. Abbiamo pensato che dovremmo togliere le piante secche dal balcone, iniziare una nuova dieta prima dell’inverno, gonfiare le ruote della bicicletta e iscriverci a qualche interessante corso come Lindy Hop, Hara Yoga o Nouvelle Cuisine. O, almeno, che dovremmo fare qualche lezione di prova.

Siamo usciti di nuovo per strada e rientrati a casa dopo un tempo indefinibile.

Infine, appena l’app di Google ci ha segnalato di aver camminato per più di ventimila passi, ci siamo resi conto di avere frigorifero e dispensa vuoti.

In sella allo scooter, siamo corsi al centro commerciale.

Ne siamo usciti 7 ore dopo con pacchi e borse legati ovunque, 15 rotoli di carta igienica e 5 confezioni di fette biscottate, in faccia i segni della battaglia appena conclusasi, nei portafogli il vuoto, yogurt formato famiglia e 9 tipi diversi di pasta, i piedi indolenziti, la domenica sera già iniziata, una nuova settimana alle porte, il sellino pieno di cartoni di latte, il portapacchi pieno di lattine di pelati, i cuori pieni di gioia. 

A quanto pare la felicità è una cosa semplice.

Richiede però una certa resistenza fisica e un buon programma fedeltà.

 

ecf8a630478923cff934f68236aab4e1

Annunci

Autore:

Stagista a tempo pieno. Giura che non se lo meritava.

9 pensieri riguardo “Promozione Felicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...