Pubblicato in: Portfolio

scorte esaurite

Uscendo dall’ufficio sono andata al mercato.

mi mancavano cipolle, arance e un po’ di serenità:

– mi dispiace, l’abbiamo finita.

– avete finito la serenità?

– sì.

– di gioia ne avete?

– finita anche quella.

– ah. niente serenità e niente gioia.

– no, purtroppo.

– spensieratezza?

– certo, spensieratezza ce n’è. Quanta gliene metto?

– faccia un etto, anche due.

– non è più in offerta, però.

– ah, niente offerta.

– terminava ieri. che faccio, lascio?

– no, grazie. a quel prezzo non posso.

– a posto così, allora?

– un attimo, come farò per la cena?

– beh, signorina, non saprei.

– ha almeno un po’ di allegria che mi salvi la serata?

– impossibile, l’allegria va sempre a ruba durante le feste.

– ecco.

– non ne riconsegnano prima di carnevale.

– niente allegria.

– no.

– nè gioia, o spensieratezza.

– sono mortificato.

– zero serenità.

– gliel’ho detto.

– ok, mia dia quel cavolfiore.

 

Risultati immagini per upset donald duck

Annunci

Autore:

Stagista a tempo pieno. Giura che non se lo meritava.

50 pensieri riguardo “scorte esaurite

    1. No Walter, è vero, non vi ho ancora raccontato il capodanno. Tutto sommato è andato bene, ma devo ancora riprendere le forze dopo la maratona di riordino fatta con Pilush prima e dopo l’arrivo dei suoi amici. Diciamo che avrei bisogno ora di un’altra vacanza, per riprendermi dalla vacanza 😱😌😅

      Piace a 1 persona

  1. Spezzettare la parte bianca del cavolfiore e lessarli fino a quando non si inteneriscono. Toglierli dalla pentorla e soffriggerli nel burro con un po’ di farina. Quando la farina si è scurita aggiungere della noce moscata. Versare il tutto nell’acqua di cottura precedente, salare e continuare a lessare per 15-20 minuti. Servire questa minestra con crostini abbrustoliti nel burro.
    Ti aspettano dieci minuti di pura gioia.

    Piace a 1 persona

    1. Per non piangere tagliando le cipolle è sufficiente sbuffare.
      Mi spiego.
      Soffiando contro la cipolla mentre la si sta affettando si impedisce che i suoi composti volatini arrivino fino agli occhi.
      Provare per credere.
      🙂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...