Pubblicato in: Portfolio

L’ammiratore segreto

Stamattina Satti ha ricevuto un pacco a sorpresa. Uno scatolone piombato in ufficio senza mittente e contenente un dono pensato senz’ombra di dubbio per lei.

Ha immediatamente capito si trattasse di un ammiratore segreto.

Piuttosto romantico, se consideriamo che fra due giorni sarà San Valentino.

Di qualcuno che l’ha studiata a lungo – per di più – e che deve tenerci particolarmente alla sua felicità dato che ha deciso di acquistarle un oggetto che rispecchia perfettamente i suoi gusti: uno zainetto a fantasia floreale.

Sì, ma chi?

Emozionata e in fibrillazione ha subito iniziato la sua ricerca, girando fra gli uffici per capire se l’adulatore si celasse fra noi. Certo non poteva aspettarsi che si palesasse a domanda diretta, dunque ha preso a mostrare ai vari colleghi l’oggetto del mistero, lanciando occhiatine e pigolando, ogni tanto, aspettando che il Lui misterioso uscisse da solo allo scoperto, possibilmente saltando sulla scrivania, e dichiarando tutto il suo amore con una spillatrice davanti alla bocca, al posto del microfono, come nel migliore dei telefilm adolescenziali.

Verso metà mattinata, purtroppo, la ricerca non aveva ancora prodotto risultati.

Satti però non si è demoralizzata. Anzi, ha iniziato a pensare che il corteggiatore misterioso si trovasse necessariamente all’esterno dell’Azienda Ridens e che questo potesse, tutto sommato, avere i suoi pro. Ha dunque inviato la foto dell’oggetto sul gruppo whatsapp degli amici triatleti sperando Lui si nascondesse fra quei virgulti salutisti palestrati.

Anche qui, purtroppo, non ha però ottenuto riscontri e, sempre più incuriosita ed eccitata, verso l’ora di pranzo ha deciso inesorabilmente che la ricerca fosse da estendersi a livello mondiale.

Ha dunque pensato di scrivere un annuncio pubblico su Facebook che suonava più o meno così:

Cercasi ammiratore segreto.
Ho ricevuto oggi il tuo meraviglioso dono.
Ti prego, esci presto allo scoperto.
Non vedo l’ora di scoprire chi sei.
Tua, Satti.

Come potrete immaginare, il post ha commosso il web e fatto emozionare ogni esaltata e single amica di Satti come mai niente aveva fatto prima. Hanno iniziato a scriverle quanto la invidiassero, e quanto fosse troppo una scena da film e quanto volessero assolutamente conoscere quanto prima il nome di quello che a tutti gli effetti non poteva che essere l’uomo perfetto.

E così Satti ha preso a rispondere che si sentiva un po’ in un sogno e che non poteva credere che stesse succedendo a lei, e le amiche ancora giù a dirle quanto lei fosse indubbiamente speciale, e adorabile, e irresistibile, per aver fatto cadere in questo modo un uomo ai suoi piedi.

Uomo che, nonostante tutto, sembrava davvero deciso a non voler uscire allo scoperto, visto che a metà pomeriggio ci siamo trovate riunite – tra colleghe – davanti al distributore del caffè, a ricostruire – con una Satti ormai del tutto stremata dalla curiosità e dall’attesa – l’intera cronologia delle sue chat su Tinder.

Finché – quando il sole era ormai già tramontato sull’Azienda Ridens e sulle nostre speranze – il suono di notifica di un sms sul cellulare di Satti ha posto inesorabilmente la parola fine su ogni suo sogno di gloria. Satti sa, infatti (come – del resto – ognuno di noi sa) che nessuno manda ormai più sms se non una persona:

Tesoro, il centralino mi ha detto che lo zainetto è stato consegnato oggi. Beh, ti è piaciuto? Così ora potrai distribuire il peso e non portarti più tutto su quella vecchia borsa a tracolla! Un bacio, mamma.

Peanuts03.jpg

Annunci

Autore:

Stagista a tempo pieno. Giura che non se lo meritava.

42 pensieri riguardo “L’ammiratore segreto

  1. Racconto molto divertente! Mi dispiace per Satti, che si aspettava una sorpresa stile film ‘Hitch’, ma poteva andare molto peggio! Leggendo il tuo articolo mi hai ricordato infatti di una mia collega, che aveva ricevuto un pacco regalo davvero inaspettato con rose rosse per San Valentino, con una dichiarazione d’amore da un ragazzo, che casualmente le piaceva molto: la morale della storia é che la povera é corsa a dichiarargli il suo amore, e ha scoperto che la sorpresa non era per lei, ma per la collega alla scrivania di fronte!
    Ancora maledice il fattorino…

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...