Pubblicato in: Portfolio

Essere moderni

“Ciao zia, buon compleanno!”

“Oh, Doduck, grazie davvero. Ma tu sai, per caso, quanti anni compio?”

“96, zia.”

“96? Ma dai! Mai l’avrei immaginato!

“Ah no, e quanti credevi che fossero, scusa?”

“Mi pareva che la Superiora mi avesse detto 90.”

“Ah beh, se l’ha detto la Superiora…”

“E questa bimba? Mi sembra proprio uno spasso!

“È mia figlia Ciotti, zia. Te l’ho presentata per la prima volta qualche mese fa, ricordi?”

“Davvero bella, Doduck. Aspetta. Ma che fa? Piange?”

“Solo ogni tanto, zia, beh sai…ha 5 mesi.”

“5 mesi. Ciao bella! E lui chi è?”

“Lui zia è Pilush, ehm, …il padre della bimba.”

“Ah.”

“…”

E quando vi siete sposati?

“Non ancora, zia…”

“Non ancora?”

“Non ci siamo ancora sposati.”

“Ah.”

“…”

“E la bimba?”

“La bimba?”

L’avete battezzata, la bimba?

“…”

“…”

“…”

“Mi sembra proprio una bambina sana, Doduck.”

“Ah. Grazie zia. Anche tu mi sembri in ottima forma.”

“Eh sì, Doduck, e pensa che oggi compio 93 anni…”

“96, zia.”

“Davvero? Oh mamma, pensavo 90 o 92, ma 96 proprio non l’avrei detto!”

“È così, zia.”

“Ciao Ciotti! Sono la tua zietta, io. E ora che fa? Vuole piangere?”

“Ma no, zia, si agita un po’. È che è piccolina, te l’ho detto, ma è buona.”

“E ti fa dormire la notte?”

“Abbastanza.”

“Ah. E sei ancora in vacanza, tu?”

Maternità? No, zia. L’ho finita. Sono rientrata a lavoro.”

“E lei? Che fa lei, sta da sola?”

“Ma no zia, che dici. Io lavoro solo mezza giornata e lei intanto sta a casa con il papà.”

“Senza mamma?”

Con il papà.

“E come mangia?”

“Mi tiro un po’ di latte ogni sera, e Pilush glielo dà ogni mattina.”

“Chi, lui?”

“Sì, zia. Il papà.”

“E lui non lavora?”

“Sì, lavora da casa, con il computer.”

“E quando vi siete sposati?”

“Non lo abbiamo ancora fatto, te l’ho detto, zia.”

“E quando vi sposate?”

“Ehm. Presto. Tempo di organizzarsi…

“E il battesimo?”

“Anche.”

“Niente battesimo, né matrimonio, insomma…”

“Ehm, no..”

“E mamma a lavoro, e papà a casa…”

“Lavora al computer, zia, te l’ho detto…”

“Sai, Ciotti, penso che non sia niente male questa famiglia moderna in cui ti sei ritrovata! Ho 89 anni, ma la mente ancora giovane, io!

“Grazie zia, ma sono 96.”

“96?”

“Gli anni.”

“96? Ma dai, incredibile!”

 

Immagine correlata

 

Annunci

Autore:

Stagista a tempo pieno. Giura che non se lo meritava.

23 pensieri riguardo “Essere moderni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...