Pubblicato in: Portfolio

Quattordicesimo giorno di prigionia.

Che il Doduck Papà, qualche tempo fa, non se la sia passata troppo bene ve lo avevo già accennato.

E che, dopo qualche tempo, continuasse a non passarsela alla grande, anche.

I 70 anni che compirà fra qualche giorno completano il quadro e lo rendono –  a tutti gli effetti – uno dei soggetti più a rischio di questo momento storico. Sì insomma, uno di quelli che poi i giornali dicono “era anziano, e con patologie pregresse. Amen”.

Per questo, da quando è iniziato il casino, lui e la Doduck Mamma si sono chiusi in casa senza più sentire né vedere nessuno nel raggio di miglia e miglia.

Certo, hanno un bello spazio e una buona dispensa. La loro potrebbe, tutto sommato, essere considerata quasi una bella reclusione, non dico un Castel Gandolfo papale, ma almeno una Sant’Elena napoleonica per quiete e panorama.

C’è un unico problema: l’essere davvero completamente soli in una situazione per loro più precaria che per altri.

Il Doduck Papà necessita infatti di un sacco di cose a cui, in questi mesi, contribuivano alcune persone – dagli infermieri, al fisioterapista, al medico, alla badante – che, al momento, non possono proprio più avvicinarsi alla regale dimora.

Per ora la Doduck Mamma tiene botta. Da sola.

Alti e bassi, ma tiene botta.

Non sapendo, però, per quanto tempo durerà ancora la prigionia e per quanto ella, effettivamente, terrà botta, stasera ho provato a contattare alcuni dei numeri verdi messi a disposizione durante l’emergenza per capire se, eventualmente, vista la situazione-e autodichiarato il mio assoluto benessere-e la mia autoquarantena di già due settimane-e l’assoluto malessere o futuro tale della coppia genitrice-e l’effettiva (non irrisoria) distanza di 500km circa che intercorre fra Lavorandia e la dimora in questione-sarebbe stato, in qualche caso, possibile ipotizzare un’eventuale scavallamento di comune e regione per raggiungere i soggetti in difficoltà.

“Viste le condizioni di salute di suo padre, è autorizzata allo spostamento”, mi hanno risposto. “Spostamento che, proprio per le condizioni di salute di suo padre, è altamente sconsigliato.

 

Risultato immagini per peanuts telefono

 

 

 

 

Autore:

Stagista a tempo pieno. Giura che non se lo meritava.

30 pensieri riguardo “Quattordicesimo giorno di prigionia.

  1. insomma se vuoi muoverti lo puoi fare ma se non lo fai è la soluzione ottimale.Insomma cosa si potrebbe suggerire. Ti fai i 500km a tuo rischio e pericolo, poi ti metti in quarantena nella regale dimora e solo dopo puoi dare una mano alla Doduck mamma. Risultato non proprio incoraggiante per la Doduck mamma che anziché servire uno ne deve fare due.
    Speriamo che questo carosello finisca in fretta liberando tutti dalla cattività.
    Un abbraccio di conforto

    Piace a 1 persona

  2. sono quei paradossi della burocrazia, talvolta assurdi, ma in questo periodo necessari. I miei genitori sono ancora più anziani, mio padre ha 86 anni, mia madre 78, vado io a fargli la spesa, per fortuna abitiamo vicini, quindi anche se ognuno a casa sua, possiamo darci una mano. Vivere distanti con tutte queste limitazioni è un vero calvario, fra l’altro hanno limitato i trasporti, per cui nel tuo caso avresti altri problemi….

    Piace a 1 persona

  3. Proprio un bel dilemma! Non c’è consiglio che tenga, da ogni lato le guardi, tutte le soluzioni hanno il loro punto debole! Probabilmente andrai se e quando la mamma si sentirà troppo stanca, col telelelavoro e tutte le precauzioni non sarai tu l’untore e, intanto, il virus starà facendo marcia indietro…ogni giorno che passa potrebbe avvicinarci a un miglioramento! Coraggio cara!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...